chi siamo

Le società del gruppo

MANAGER SERVICE CONSULTING

MANAGER SERVICE è la società 'capogruppo' che coordina ed integra le competenze all'interno del gruppo stesso.

MANAGER SERVICE ha costruito negli anni delle specifiche competenze nell'ambito degli strumenti di miglioramento dell'efficienza, in particolare sui modelli di:

  • cost allocation
  • dimensionamento delle strutture organizzative, centrali e di rete
  • pricing dei prodotti
  • gestione della normativa

COST ALLOCATION

Sempre maggiore è l’esigenza di raffrontare ricavi e costi di gestione, con le diverse viste: per cliente, per filiale, per segmento, per linea di prodotto, per portafoglio.
Tutto questo nell’ottica di ottimizzare nel tempo la redditività, attraverso una sempre maggiore integrazione con gli indici di rischio.
La cost allocation rientra nei parametri di valutazione della vigilanza, oltre che essere uno strumento necessario al management.

DIMENSIONAMENTO DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE

Strutture centrali

Le strutture centrali sono oggetto di un crescente interesse nelle politiche per l’efficienza. Un loro sovradimensionamento rischia, infatti, di deteriorare i miglioramenti ottenuti sulla rete, scaricando sulle filiali costi difficilmente recuperabili verso la clientela. Peraltro le strutture centrali sono importanti per la sicurezza e la qualità del servizio. L’obiettivo del modello di analisi, applicato già in molti gruppi, è di riconvertire risorse da attività operative (spesso esternalizzabili) ad attività di più alto profilo, monitorando con continuità nel tempo i cambiamenti organizzativi.

Reti periferiche

La recente evoluzione dei modelli di distribuzione del prodotto bancario si è realizzata attraverso nuovi canali telematici, reti di promotori, figure specialistiche di gestione di portafoglio e la differenziazione delle Business Units.
Tale evoluzione ha inevitabilmente influito sia sul dimensionamento quali-quantitativo degli organici, sia sulla misurazione dell’efficienza delle risorse umane.
In tale contesto, il modello ed il supporto fornito alle banche si propone di fornire le linee guida per scegliere ed attivare gli strumenti più efficaci ed i modelli di misura che definiscano gli organici anche in rapporto al tipo di mercato servito ed agli obiettivi che l’azienda richiede ai suoi collaboratori.

PRICING DEI PRODOTTI

L’intervento sul pricing, inteso in modo scientifico e strutturato, è reltivamente recente: il pricing si è trasformato in una leva strategica mobilitando tutte le fusioni aziendali che possono dare un contributo e usando un modello di valutazione permanente, integrando: il conto economico per linea di prodotto; il modello previsionale e di simulazione, che lavora per clienti campione, inglobando l’analisi del ciclo di vita e proiettando i risultati sugli anni successivi; il progetto formativo e di rilascio del nuovo pricing alla rete periferica e in particolare ai gestori di portafoglio.

GESTIONE DELLA NORMATIVA

Il sistema bancario è sempre più attento e sollecitato dalla vigilanza ad avere un sistema di Norme Interne aggiornato, valido e di semplice consultazione dagli addetti a tutti i livelli.
Si rende quindi necessario un sistema efficace di norme sotto il profilo dell’architettura (sistema di indici), della tipologia di documenti gestiti, delle modalità di stesura ed aggiornamento delle norme stesse, dei contenuti, della modalità di distribuzione.
Attraverso un modello di 'autodiagnosi' si applica una metodologia di valutazione del livello di copertura della normativa rispetto al quadro “ottimale”. Si tratta di un modello preciso e snello già sperimentato da molte banche.
Vanno individuate, infine, anche le tipologie delle varie norme (circolari, testi unici, ordini di servizio), individuandone gli usi e gli standard espositivi necessari.